Il contratto va ai supplementari

Federcasse e sindacati di categoria sembrano vicini a un punto di incontro per le trattative da cui uscirà il nuovo contratto di lavoro delle Banche di credito cooperativo (Bcc) che corre parallelo a quello dell'Abi. In settimana le parti potrebbero raggiungere un'intesa per «prolungare» la validità dell'attuale impianto delle Bcc, così da avere qualche mese in più per discutere il nuovo contratto oltre l'attuale scadenza di giugno e non lasciare senza inquadramento gli addetti di sportelli e uffici di back office.

Commenti