Lupi vuole togliere l'Ipt ma aumentare il bollo

Mentre Daniele Capezzone, presidente della commissione Finanze della Camera, continua i confronti con le associazioni di categoria sul «Pacchetto auto» (via il bollo per tre anni, via l'Ipt e interventi sulla fiscalità per le auto aziendali), ecco irrompere sul tema Ipt anche il ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi, il quale ipotizza di sostituire l'Imposta provinciale di trascrizione con una quota annuale aggiuntiva sul bollo, a parità di gettito. Significa, a conti fatti, che 1,12 miliardi di euro verranno ripartiti annualmente tra oltre 49 milioni di veicoli. La stima è di un aumento medio del bollo auto di circa 22 euro. Togli da una parte e metti dall'altra, insomma. Per la serie, la semplificazione che non fa risparmiare. Non sarebbe meglio coordinarsi?

Commenti