Produzione industriale, Italia peggiore in Ue: -8,2% in un anno

Pil sempre più in ribasso: - 0,7% mensile, -2,5 su base annua. E la produzione industriale è in forte crisi

Pil italiano sempre più in ribasso, come conferma l'Eurostat: il prodotto interno lordo è infatti sceso nel secondo trimestre 2012 dello 0,7% (lo 2,5% rispetto ai dati di aprile-giugno 2011). E questo mentre quello tedesco è salito dell'1% rispetto all'anno scorso (+0,3% in tre mesi) e quello francese è rimasto sostanzialmente stabile. In calo dello 0,2% (0,4% se si considerano i 12 mesi) la media europea. Una contrazione minore rispetto alle previsioni, ma comunque allo stesso tempo causa e conseguenza delle difficoltà che i Paesi dell'Eurozona stanno affrontando. Dei 17 Stati europei, però, peggio di noi hanno fatto solo Grecia (-6,2%) e Portogallo (-3,3%).

Ma i dati dell'Eurostat non lasciano spazio a miglioramento, almeno per ora. Basta pensare che a giugno la produzione industriale è scesa del 1,4% in un mese e addirittura del 8,2% in un anno. Nell'Eurozona la media mensile registra un calo dello 0,6% e annuale del 2,1%.

Commenti