Pure Bologna vuole il processo per Profumo UNICREDIT-BRONTOS

Anche la procura di Bologna ha chiesto il rinvio a giudizio per le 20 persone, tra cui anche l'ex ad di Unicredit e attuale presidente di Mps Alessandro Profumo, che erano già finite imputate a Milano per una presunta maxi frode fiscale da 245 milioni di euro realizzata attraverso un'operazione di finanza strutturata chiamata Brontos. Gli atti del processo da Milano erano stati trasferiti a Bologna: il 23 novembre scorso infatti il giudice della seconda sezione di Milano, Maria Antonietta Monfredi, aveva dichiarato incompetente il tribunale lombardo nel processo, e aveva deciso che gli atti venissero inviati nel capoluogo emiliano. Secondo quanto si apprende da Siena, l'attuale presidente del Mps preferisce non commentare. L'ufficio del gip bolognese non ha ancora fissato la data di un'eventuale udienza preliminare.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento