SOTTO LA LENTE

Nel 2011 anche i Fondi azionari Paesi emergenti hanno sofferto l’avversione al rischio degli investitori. Infatti, questa tipologia di Fondi ha registrato una forte perdita (-17,22%) inferiore soltanto a quella dei Fondi azionari Italia (-20,78%). Gli esperti tuttavia ricordano che anche nel 2002 i Fondi azionari Paesi emergenti lasciarono sul terreno il 18,58% ma furono anche i più brillanti nei 12 mesi successivi. Infatti nel 2003, mentre la media dei Fondi azionari guadagnò il 10,18%, gli azionari Paesi emergenti realizzarono un rialzo medio annuo del 22,29%. Nessuno può sapere come andrà nel 2012. Ma in tutti i casi, chi investe ora sui Fondi azionari Paesi emergenti compera con uno sconto di oltre il 20% dai valori medi degli ultimi 2 anni.

Commenti