SOTTO LA LENTEAsiatici ed emergenti volano grazie alla Fed

Effetto Fed anche sui fondi d'investimento. La decisione della banca centrale americana di congelare il cosiddetto tapering (cioè la graduale riduzione dell'acquisto dei titoli di stato Usa che attualmente ammonta a 85 miliardi di dollari al mese), ha favorito innanzitutto i fondi asiatici e dei mercati in via di sviluppo. Infatti, nell'ultimo mese, i fondi azionari dei Paesi emergenti sfoggiano una performance del +6,2%, gli azionari Pacifico una del +3,9% e gli obbligazionari Paesi emergenti un rendimento del +1,7%. Risultati positivi nel mese, sebbene leggermente inferiori, per i fondi azionari Italia (3,8%), America (+3,3%) i settoriali (+3,2%), i globali internazionali (+3,1%) gli azionari area euro (+3,1%) e gli azionari Europa (+3%).