lo spilloPirelli e il manager «cuore ingrato»

«Il debito di Pirelli in poco più di un anno è cresciuto, mentre i concorrenti hanno generato cassa». Dichiarazioni di fuoco, quelle rilasciate a Repubblica dall'ex dg della Bicocca, Francesco Gori.La tesi di fondo è scontata: la guerra con i Malacalza e il riassetto delle holding a monte stanno «distraendo» Tronchetti e tutto il vertice dal core business, con il rischio di diventare una potenziale preda per i big del settore. Eppure da un manager, che nel 2012 ha percepito da Pirelli 7,063 milioni di euro (dei quali 5,6 milioni «a titolo transattivo»), un po' di gratitudine si sarebbe anche potuta dimostrare. Anche perché, sino a fine 2011, nelle interviste Gori sosteneva che tutto fosse ok.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...