Era appena rientrato da una licenza

Massimiliano Randino, caporalmaggiore scelto. Aveva 32 anni. Era originario di Pagani (in provincia di Salerno) ma abitava da alcuni anni a Sesto Fiorentino (Firenze) con la moglie. Randino era, dal 31 gennaio scorso, effettivo al 183° battaglione Nembo di Pistoia, ed era rientrato appena ieri da due settimane trascorse in licenza in Italia. Al momento dell’attentato era appena arrivato a Kabul. A dare alla moglie la notizia della morte del marito sono stati i vertici del Nembo. La famiglia Randino non aveva figli.

Commenti

Grazie per il tuo commento