Diabolik indiano svaligia tesoro del tempio

L'immenso tesoro di un tempio in Kerala, nel sud dell'India, stimato in 15 miliardi di euro, potrebbe essere stato sottratto e sostituito con copie placcate in oro. Lo riferisce la tv Cnn-Ibn entrata un possesso di un rapporto presentato da un legale incaricato dalla Corte Suprema. In un sopralluogo all'antico tempio Sree Padmanabhaswamy, dedicato al dio Vishnù nel capoluogo Trivandrum, è stata scoperta l'esistenza di attrezzature per la placcatura in oro. «Si teme - si legge nel rapporto - che alcuni oggetti e ornamenti originali siano stati portati via e rimpiazzati con dei falsi». Il tesoro, di cui è stata rivelata l'esistenza solo tre anni fa, sarebbe stato «sistematicamente sottratto da alcune influenti personalità». Il rapporto lascia intendere complicità con i vertici dell'amministrazione del luogo sacro che appartiene alla famiglia dell'ex maharaja di Travancore.

Commenti