DOMANI SARÀ IN TVHollande rassicura il Libano: Hezbollah non sarà colpito

L'eventuale attacco occidentale contro la Siria «non raggiungerebbe il Libano e non prenderebbe di mira Hezbollah», e dunque il rischio di rappresaglia del movimento sciita libanese contro Israele sarebbe scongiurato. Lo ha detto François Hollande al presidente libanese Michel Sleiman. Il presidente francese, dopo l'ammorbidimento della posizione Usa, parlerà oggi alla tv di Stato per spiegare la posizione di Parigi sulla guerra in Siria. Nella conversazione con il suo omologo libanese, avvenuta durante un recente incontro a Nizza, Hollande avrebbe detto che è intenzione della Francia far sì che Beirut non venga risucchiata nel «vortice» della guerra civile siriana.