Elezioni in India, affluenza record nel «super giovedì»

In India lo hanno chiamato «super giovedì»: ieri alle elezioni erano chiamati 110 milioni di persone da 14 Stati diversi. Un voto che l'Italia segue con interesse, perché tra gli Stati compresi ci sono quello della capitale, New Delhi, e quello del Kerala, lo stato meridionale dove i marò Latorre e Girone sono stati accusati dell'uccisione di due pescatori. La giornata di ieri, terza tappa delle nove previste dalla Commissione elettorale, si è conclusa con un'alta percentuale di partecipazione, in linea con i dati delle due precedenti tappe. Particolarmente significativo il dato del Kerala, dove si è recato a votare il 74% degli aventi diritto. Il favorito resta Narendra Modi, leader della coalizione di centrodestra, in vantaggio sul partito dell'italiana Sonia Gandhi.

Commenti