Ospedale attaccato: assassinati tre medici Usa

Kabul Sono americani i tre medici rimasti uccisi nella sparatoria in un ospedale di Kabul gestito da una Ong Usa. Ad aprire il fuoco è stato un afghano di guardia. Gli spari hanno fatto anche due feriti, tra cui un'infermiera straniera. La guardia che ha sparato è stata ferita e arrestata, ha riferito un comunicato del ministero dell'Interno afghano, spiegando che i motivi del gesto non sono ancora noti.
L'attacco è avvenuto all'interno del Cure International, una clinica internazionale specializzata in pediatria con 113 posti letto aperta nel 2005 nella capitale afghana, nel quartiere occidentale di Darulaman. Cure International è una Ong della Pennsylvania fondata nel 1998.

Commenti