Strage di Stazzema Adesso Berlino archivia l'inchiesta

Sdegno per la decisione della procura generale di Stoccarda, che ha respinto il ricorso contro l'archiviazione del massacro nazista di Sant'Anna di Stazzema, in cui furono uccisi 560 civili italiani durante la Seconda Guerra Mondiale. Nell'ottobre scorso la giustizia tedesca aveva deciso di archiviare l'inchiesta nei confronti di otto ex funzionari delle SS accusati di avere partecipato al massacro a «causa di elementi insufficienti». Ieri la procura generale di Stoccarda ha ribadito che non ci saranno ulteriori indagini, respingendo così la richiesta della legale Gabriele Heinecke, che rappresenta Enrico Pieri, presidente della Associazione Martiri di Sant`Anna e sopravvissuto della strage avvenuta il 12 agosto 1944. Ultima spiaggia è ora la Corte costituzionale di Karlsruhe. Il sindaco di Stazzema Michele Silicani si è detto indignato soprattutto perché si pretende che las trage non sia stata premeditata.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento