Voleva sposare un paria: i fratelli la impiccano

Impiccata dai fratelli, con il consenso del padre, perché voleva sposare un «paria». Gomathi, 17 anni, indiana, è stata uccisa così in casa sua, a Seevalaperi, villaggio dello Stato meridionale di Tamil Nadu perché si era rifiutata di rinunciare alla sua idea, quella di sposare un giovane «paria», appartenente cioè alla casta più bassa della scala sociale indiana, che aveva conosciuto sul posto di lavoro. La sua famiglia aveva in mente per lei un altro matrimonio. La notizia è stata diffusa dal quotidiano The Times of India. «L'omicidio a sangue freddo - scrive il giornale - è stato compiuto ieri da Murugan e Sodalaimuthu, i due fratelli di Gomathi, che hanno agito con la benedizione del padre Mayandi, di professione contadino». I due fratelli sono poi stati arrestati.