F1 Pilota russo: 15 milioni al team che mi farà correre

Nel 2009 il signor Vitaly Petrov si è distinto sulle piste della Gp2, serie cadetta della F1, per le discrete qualità di guida (2° in campionato) e i tutt’altro che discreti atteggiamenti del suo box... chiamiamoli eccessivi. Ieri, il signor Petrov si è invece distinto per il valigione contenente i soldi che sarebbe pronto a dare al primo team di F1 che gli fornirà una monoposto (Renault o Campos, ndr). La cifra è di circa 800mila euro a Gp, più o meno 15 milioni a stagione. Il ragazzone ha dietro una grande banca di Mosca e, soprattutto, il colosso dell’energia Gazprom. Valigiona scandalosa? Macché. Lo stesso Schumi racconta che «i piloti con la valigia ci sono sempre stati...» e ci sono. Non a caso, nel ’91, per disputare la sua prima corsa con la Jordan, Michael portò 200mila dollari. E non a caso Petrov è pronto a pagare pur di sfidare «Schumi e i più grandi».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.