Fano La sfida del «brodetto»

L’«Ardiciocca» dello chef Massimo Carlini ha degnamente rappresentato la Liguria alla settima edizione del Festival internazionale del Brodetto e delle Zuppe di pesce che si è svolto al Lido di Fano. Il ristorante di Santa Margherita ha sfidato altri sette locali italiani per il titolo di Miglior Brodetto, classificandosi al secondo posto con un piatto a base di baccalà e pesce ligure. Carlini, in linea con la «filosofia» di Slow Food (è rappresentante di Terra Madre), ha scelto una ricetta a base di gallinella, rombo, scorfano, triglie e pesci di scoglio cotti precedentemente su una padella di ferro lionnese e amalgamati a tranci di baccalà e alla sua trippa. Il piatto, cotto in una couscoussiera di Carloforte e battezzato «Arturo» in onore di un vecchio leudo del 1912 oggi di proprietà della famiglia Sacchetti di Sestri Levante, è stato preparato a quattro mani: con Carlini, ha collaborato infatti l’imprenditore Alessandro Verrini.