Fiamme gialle Affitti alle prostitute: sequestrati 14 immobili e conti correnti

I finanzieri del Nucleo di polizia tributaria hanno sequestrato ieri 14 immobili, conti correnti bancari e polizze assicurative intestati a un uomo di origini calabresi (ma da anni residente nell’hinterlad milanese) arrestato dalla polizia locale nell’ottobre 2009 e attualmente rinviato a giudizio per il reato di sfruttamento della prostituzione. L’uomo è accusato di avere affittato, in nero, una serie di appartamenti di sua proprietà per l’esercizio della prostituzione. Le indagini della Gdf hanno ricostruito le disponibilità patrimoniali e economiche illegittimamente accumulate dall’indagato. È scattato così il sequestro degli immobili (a cui si aggiungono anche due box auto). Complessivamente, il valore del patrimonio sottoposto a vincolo giudiziario è di circa 3 milioni di euro.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti