Finmeccanica Guarguaglini: «Più difficile governare coi fondi»

Finmeccanica scenderà in campo per il nucleare. Parola di Pier Francesco Guarguaglini, certo che il colosso che fa capo al Tesoro farà la sua parte, grazie alle competenze della controllata Ansaldo Nucleare. Ma tutto dipenderà dalle «tecnologie che verranno scelte, tra quelle francesi (Edf, ndr) e quelle americane» di Westinghouse, costruttore di centrali, ha osservato il numero uno a margine dell’incontro per il 60º anno di Finmeccanica. Guarguaglini si è concesso qualche osservazione sulla sua lunga esperienza da capitano di un’impresa pubblica. «Non ho mai perso un affare per colpa di un ministro. Gli altri azionisti, ovvero i fondi, spesso sono peggio dell’esecutivo e soprattutto se faccio un discorso di lungo termine, visto che non posso pensare tutti i giorni a quel che succede in Borsa».

Commenti