Francia Polemiche per i nuovi contatori imposti dall’Ue: costeranno 8 miliardi

Polemiche in Francia per i contatori elettrici di ultima generazione imposti da una direttiva europea e che potrebbero costare alle tasche dei cittadini oltre 8 miliardi di euro. La direttiva comunitaria stabilisce che entro il 2020 l’80% dei consumatori dovrà dotarsi di un’apparecchiatura Linki, così si chiama questo nuovo contatore “intelligente” attualmente testato in Francia, che consente di migliorare l’accesso a tariffe differenziate a seconda dei consumi, ma anche migliorare la concorrenza e favorire il risparmio energetico.
Secondo la nuova normativa europea la Francia dovrebbe sostituire 35 milioni di contatori, il cui costo unitario potrà variare tra i 120 e i 240 euro. Per Edf, la società energetica francese, il costo per il consumatore finale sarà tuttavia «molto inferiore ai guadagni generati dal risparmio energetico». Per il ministro dell’Energia Jean-Louis Borloo non c’è nulla di «irragionevole» nel fatto che i costi siano sostenuti dai cittadini.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti