Galan sedotto dalla Brambilla

Un altro ministro, dopo Sandro Bondi e Angelino Alfano, risponde alla chiamata del presidente Silvio Berlusconi. Giancarlo Galan al premier ha detto sì: il ministro delle Politiche agricole aderisce in prima persona ai Promotori della Libertà, l’organizzazione movimentista del Pdl guidata da Michela Vittoria Brambilla, nata allo scopo di rafforzare il rapporto diretto con i cittadini sul territorio e sostenere con «azioni concrete» l’attività del governo. Il ministro, per quindici anni al timone della Regione Veneto, accetta dunque la nuova missione e promette di mettere le sue competenze al servizio della causa. Per un ex governatore che entra nella squadra, sabato scorso era stata la prima volta di un governatore in carica, l’abruzzese Gianni Chiodi (Pdl). Le fila dei promotori si moltiplicano e d’ora in poi sarà sempre più difficile declinare gli inviti del Cavaliere.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti