Geishe e samurai a Palazzo Ducale

Sono 112 stampe fotografiche originali, realizzate da grandi interpreti giapponesi ed europei fra il 1860 e i primissimi anni del Novecento: raffinati capolavori dai colori delicati che attraverso la mostra «Geishe e Samurai. Esotismo e fotografia nel Giappone dell'Ottocento», ospitata fino al 25 agosto a Palazzo Ducale, raccontano paesaggi, vita quotidiana, costumi di un mondo lontano che si mostrava all'Occidente come la quintessenza di un Oriente medievale, educato ed elegante, arrivato intatto alle soglie della civiltà industriale, www.palazzoducale.genova.it, tel. 010.5574065.

Commenti