Generali Sulla presidenza è fumata nera

Nulla di fatto per il cambio al vertice delle Generali previsto per aprile. Malgrado il «tour de force» di incontri in Mediobanca alla ricerca di un accordo, al momento le certezze appaiono solo due: l’attuale presidente Antoine Bernheim dovrà rinunciare a mantenere l’incarico (ma potrebbe ricevere la presidenza onoraria). Così come è da più parti escluso che i grandi soci convergano su una soluzione interna «promuovendo» l’attuale ad Giovanni Perissinotto.
«È un periodo difficile per le Generali» sintetizzava ieri il Wall Street Journal. La palla sarà nelle mani del comitato nomine di Mediobanca, che è il primo socio del Leone con il 14%. La riunione, attesa il 26 marzo, dovrà mettere a punto la proposta di lista di maggioranza per rinnovare l’intero cda triestino. Sul tavolo resta l’ipotesi di candidare l’attuale presidente di Piazzetta Cuccia, Cesare Geronzi.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento