Genitori o nonni, a Montecitorio è l’anno dei gemelli

Tra i deputati italiani sta prendendo sempre più piede la moda di concedersi una decappottabile biposto. E non si tratta di un’improvvisa passione per i motori, ma di una obbligata scelta pratica, visto che stiamo parlando di carrozzine. La settimana scorsa, durante una pausa dei lavori parlamentari, il vicepresidente dell’aula Maurizio Lupi si è pubblicamente congratulato con due deputati che avevano appena festeggiato la nascita di una coppia di gemelli ciascuno. L’evento è stato salutato con allegria dai colleghi presenti, che hanno attribuito ai novelli papà un applauso caloroso. L’allegria di Montecitorio si è poi trasformata in leggero stupore quando, dieci minuti dopo, un altro vicepresidente dell’aula, Antonio Leone, ha annunciato che un terzo deputato, in qualità questa volta di nonno, aveva appena salutato la nascita di una coppia di nipotini. A Montecitorio è proprio l’anno dei gemelli.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti