ANTIMAFIA Imperia: 9 milioni di beni confiscati a 3 imprenditori

Beni per nove milioni di euro sono stati sequestrati dalla Dia (direzione antimafia) ai fratelli Michele, Giovanni e Maurizio Pellegrino, imprenditori, pregiudicati operanti nel settore del movimento della terra e ritenuti vicini alla cosca «Santaiti-Gioffrè». A circa due anni dall'avvio della procedura di prevenzione personale e patrimoniale richiesta dal direttore della Dia nei confronti dei fratelli Pellegrino, la Sezione per le Misure di Prevenzione del Tribunale di Imperia, ha anche applicato ai tre la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza per la durata di cinque anni con obbligo di soggiorno. Il patrimonio confiscato comprende terreni, fabbricati, autovetture, disponibilità finanziarie ed aziende operanti nel settore scavi e movimento terra.

Commenti