Incubo in strada Spara all'amante e la getta dall'auto

«La frequentavo da un anno. Le avevo dato anche dei soldi, alcune migliaia di euro, ma si prendeva gioco di me. Mi tradiva. Ero geloso. Sono andato a prenderla a casa per accompagnarla al lavoro. Abbiamo litigato. Non so cosa mia sia successo. Alla fine le ho sparato».
Bruno Calamaro, 58 anni, titolare di una piccola impresa di pulizie e convivente con un'altra donna, in sostanza ha confessato così al pm Luca Scorza il tentato omicidio della sua amante cubana, Yamila Gonzalez, 41 anni, avvenuto ieri mattina a Genova. La vittima è stata colpita sulla Fiat Multipla dell'amante con due colpi di pistola, regolarmente registrata e di proprietà del padre dell'imprenditore. Calamaro l'ha scaraventata fuori dall'auto e le ha sparato un terzo colpo alla schiena. (...)

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.