Insulti a Vinai e Pdl: il prete anti-Cav finisce alla sbarra

A un certo punto, anche uno come Pierluigi Vinai, cattolico osservante e praticante, armato di pazienza biblica e tanta cristiana sopportazione, non ce l'ha fatta più a digerire articoli e dichiarazioni di don Paolo Farinella. Il quale, via internet, sui giornali o direttamente dal pulpito della chiesa di San Torpete, s'era messo a mitragliare accuse a ripetizione nei confronti dell'allora candidato sindaco del centrodestra, oltre che dell'altro suo tradizionale bersaglio preferito: il cavalier Silvio Berlusconi. E che accuse! Le ha riportate puntigliosamente, nero su bianco, il gip Marina Orsini (...)

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.