Gli intolleranti della tolleranza

Fra quelli che fischiavano, fra quelli che hanno cantato Bella ciao dentro e fuori la chiesa del Carmine, fra quelli che hanno interrotto l'omelia del cardinale Bagnasco - ragazzi dei centri sociali, ma non solo - c'è tanta gente che si riempie regolarmente la bocca della parola «tolleranza». Gli intolleranti della tolleranza, per l'appunto.
È bastato che il cardinale Bagnasco - peraltro rispettosissimo della figura di don Gallo e estremamente sfumato sulle loro differenze - citasse il suo predecessore cardinal Siri, per dire che «Andrea l'ha sempre considerato (...)

di Massimiliano Lussana

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.