L'architetto Renzo Piano: «Sgomento per la mia città»L'uomo che ha progettato il Porto antico

«Una disgrazia è spaventosa, assurda, insensata. Dobbiamo stringerci intorno alle famiglie delle vittime, fargli sentire la nostra solidarietà. In modo vero, sincero, anche silenzioso. E poi speriamo almeno di poter capire cos'è successo, perchè è successo. La verità non è un risarcimento, ma è un dovere minimo verso chi ha perso la vita e verso chi è rimasto a soffrire». Così l'architetto genovese Renzo Piano commenta la tragedia al porto. «Conosco benissimo il molo Giano - racconta -, e la torre dei piloti, quella che chiamano anche l'altra Lanterna, che si sporge così in avanti proprio per avere più visibilità, per controllare meglio le operazioni. Ho lavorato lì vicino, nel progetto del Porto Antico. Ma mi ci portava già mio padre quando ero bambino».

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento