le lettere su don Gallo

2 IL RICORDO DI PLINIO (PDL)
«Noi avversari su tutto, ma da combattenti leali»
Esprimo vivo cordoglio. Con Lui se ne va un protagonista della vita pubblica genovese. Ho, nel tempo, contrastato ogni sua iniziativa e presa di posizione, ma ci si rispettava come si conviene tra avversari e combattenti leali. Nelle occasioni di incontro gli ricordavo scherzosamente come sul piano delle idee si fosse agli estremi opposti ma - essendo Lui sacerdote salesiano ed io ex allievo - almeno una cosa ci unisse e cioè la venerazione per San Giovanni Bosco».
ex Coordinatore FN - Genova

Commenti