Slow Fish «chiude» e annuncia che il tonno rosso si salveràOggi ultimo giorno della kermesse

Slow Fish chiude oggi con una buona notizia: il tonno rosso forse non morirà. Si stava estinguendo a causa della dissennata caccia che gli davano i pescatori di tutto il mondo e dell'indifferenza dei governi ed era diventato il simbolo delle specie a rischio. Adesso, invece, Slow Fish lancia da Genova la notizia che «le quote e i limiti di pesca imposti dopo l'allarme lanciato quattro anni fa stanno dando i frutti sperati». Lo ha annunciato Silvio Greco, responsabile scientifico di Slow Fish: «Per la prima volta stiamo registrando un aumento dei pesci
giovanili. È un grande segnale ma non bisogna abbassare la
guardia».

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento