Giamaica Assalto al boss del narcotraffico: già 73 i morti

Sono 73 i cadaveri, per lo più di civili, recuperati dalla polizia della Giamaica durante gli scontri a fuoco a Kingston tra le forze dell’ordine e i sostenitori del leader del narcotraffico locale, Christopher «Dudus» Coke, ancora in fuga. Lo ha riferito un alto responsabile locale. Le gang giamaicane stanno difendendo il boss, cui dà la caccia la polizia giamaicana e soprattutto il governo degli Stati Uniti, che ne chiede l’estradizione. Coke, 41 anni, è il più potente boss giamaicano del narcotraffico, presente con la sua organizzazione anche in Canada, Stati Uniti e Gran Bretagna.

Commenti