Gorbaciov «Le elezioni comunali sono state una farsa»

Mikhail Gorbaciov ha criticato lo svolgimento delle elezioni locali in Russia parlandone come di una «farsa» e di uno «sfregio» alle istituzioni politiche del Paese. «È un fallimento completo dei tecnocrati che operano ispirandosi allo slogan: non conta chi vota ma chi conta i voti», ha dichiarato in una intervista a Novaya Gazeta, Gorbaciov, che, pur avendo sostenuto Vladimir Putin fino a poco fa, da alcuni mesi ha iniziato a criticarne l’operato. Il partito Russia Unita di Putin ha stravinto le elezioni locali a Mosca, e in altri 74 comuni, dove l’opposizione ha denunciato pesanti brogli e irregolarità. Solo a Mosca, Russia unita ha vinto 32 dei 35 seggi della Duma. L’ultimo presidente sovietico ha anche citato Stalin per descrivere gli abusi.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.