I medici di base fuggono da tre quartieri: 4mila pazienti senza assistenza sanitaria

Tre quartieri in piena emergenza medici di base. Tre rioni storici alla periferia sud della città, Gratosoglio, Chiaravalle, Vigentino, dove abitano molti anziani che non sanno più a quale ambulatorio rivolgersi. A Gratosoglio hanno chiuso due studi medici su sei e i restanti quattro sono già occupatissimi. Risultato? Duemila pazienti si devono cercare un dottore. A Chiaravalle e in Vigentino, invece, altri duemila pazienti sono stati assegnati a medici troppo lontani. E così c’è chi deve farsi dodici fermate di tram per farsi visitare. Un problema soprattutto per i malati più anziani che non possono muoversi in autonomia per lunghe distanze. L’Asl ha già fatto sapere che presto sarà bandito il concorso per supplire alle carenze in questi tre quartieri. Peccato che il sindacato dei camici bianchi avanzi altri dubbi: «La vera questione non è il numero dei medici, ma la mancanza di spazi per gli ambulatori».