I moralisti del «Fatto» si dimenticano del flop di De Magistris

E alla fine, per la cricca di giustizialisti sempre pronti a dare lezioni di morale, si è tutto risolto con un «Loiero assolto, elezioni meno difficili». Questo il titolo che ieri il Fatto Quotidiano, il giornale di Antonio Padellaro dalla cui prima pagina Marco Travaglio lancia i suoi strali, ha dedicato alle sentenze emesse nell’udienza preliminare del processo «Why Not», istruito sulla base delle indagini dell’ex pm e ora europarlamentare dell’Idv Luigi De Magistris. Nessun accenno nella titolazione all’ennesimo fallimento di un’inchiesta dell’ex toga passata nelle file di Di Pietro, nessun accenno alle sole 8 condanne (su 42 sentenze emesse). Tutto viene risolto con l’eliminazione di un impedimento «tecnico» nella corsa alla Regione Calabria del candidato Pd. Un titolo striminzito, dunque, ma del resto in linea con lo spazio generale che Padellaro ha dedicato alla vicenda: un articoletto a pagina sette.