Innovazione Brunetta: «Dal 2010 Internet a banda larga per tutti gli italiani»

L’impegno rischia di essere gravoso ma la promessa è solenne: «conto di avere due mega di banda larga per tutti a partire dal 2010». Il ministro della Pubblica amministrazione e dell’innovazione, Renato Brunetta, scommette sulla riduzione dei tempi per l’eliminazione del cosiddetto «digital divide» in Italia, il ritardo infrastrutturale che oggi riguarda più del 12% della popolazione che non ha accesso a Internet a banda larga. Intervenendo alla trasmissione radiofonica «Il Brunetta della Domenica», il ministro ha citato l’esempio della Finlandia, che si è impegnata a garantire la connessione a banda larga a tutti i cittadini: «Io sto puntando a fare la stessa cosa in Italia - ha spiegato - perché solo attraverso una rete Internet efficiente possono passare documenti, certificati» e si può arrivare a un reale «cambiamento della burocrazia». «Il piano è già pronto», ha assicurato il ministro Brunetta.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.