Abbandonano i figli per andare a scommettere

Erano intenti a puntare i loro soldi in un'agenzia di scommesse, mentre il loro figlioletto di sei giorni era rimasto solo in auto. A casa, invece, sempre da solo, il figlio di quattro anni. Per questo, una coppia di Perugia - un uomo italiano di 61 anni e una donna romena di 24 - è stata denunciata per abbandono di minori. I figli sono stati subito affidati ad una struttura protetta. A far emergere la storia, una segnalazione di un passante. A quel punto, la polizia è intervenuta e ha trovato il neonato avvolto in una coperta all'interno dell'automobile, parcheggiata nelle vicinanze della sala di scommesse, e il bambino di quattro anni, figlio della donna, a casa mentre guardava la televisione. Quindi l'affidamento dei piccoli ad una struttura, per provvedere «alla salvaguardia della loro integrità psico-fisica».

Commenti