GLI ALTRI RISULTATI

Il Veneto cambia colore. Per Vicenza non si tratta di una novità, Achille Variati del Pd è al secondo mandato consecutivo, dopo un'affermazione in rimonta al ballottaggio nel 2008 è arrivato un successo pieno al primo turno. La sorpresa vera è Treviso. Feudo storico della Lega che, anche questa volta, si presentava con il suo uomo forte Giancarlo Gentilini. Lo «sceriffo», vice sindaco della giunta uscente, si è fermato al 34%, staccato di oltre dieci punti dal rivale del Pd, Giovanni Manildo. Nella Marca si profila il ballottaggio. Ma Gentilini non sembra spaventato: «Se il mio avversario è la sinistra credo di essere molto, ma molto favorito. La maggioranza silenziosa dei cittadini trevigiani non darà mai in pasto la città alle sinistre che appoggiano i centri sociali e il matrimonio tra persone dello stesso sesso». Per lo «sceriffo» grande affermazione personale, la sua lista avrebbe raccolto circa tre volte i voti della Lega: «Io sono più forte del Carroccio», ha sentenziato.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento