BOCCIATI DA CORTE UE«Non potete vietare il mais transgenico»

La notizia in arrivo dalla Corte di giustizia europea potrebbe rendere ozioso gran parte del dibattito sugli Ogm in corso in Italia. L'organo giudiziario dell'Unione ha bocciato il governo italiano e dato ragione all'imprenditore agricolo pordenonese Giorgio Fidenato, che aveva piantato mais Ogm Mon 810 «senza autorizzazione». Le colture erano state sequestrate dalla forestale, e Fidenato si è rivolto alla Corte europea. La quale ha stabilito che per varietà Ogm già approvate dall'Unione, i singoli Stati non possono imporre un'approvazione nazionale, nemmeno con la scusa che i semi Ogm potrebbero contaminare altre colture. E allora la politica italiana di cosa discute?

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento