Gli elogi di Confindustria agli «standard» della Comi

Dal corso di lingue allo scartamento dei binari, dal caricabatterie alle prese elettriche: tutto si fonda sugli «standard». Migliorare il processo di standardizzazione per la Ue ha un valore potenziale di 35 miliardi di euro ed è il primo passo per il rilancio del mercato unico: e così ieri il Parlamento europeo ha dato il via libera al regolamento che dal prossimo anno semplifica gli standard tecnici, con grande soddisfazione di Confindustria che ha applaudito la relatrice del provvedimento, Lara Comi (nella foto). «Le Pmi - ha spiegato l'europarlamentare Pdl -saranno agevolate alla partecipazione ai lavori riuscendo a superare gli ostacoli di natura burocratica».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.