Per Grasso un bolide da duecentomila euro

Difficile fare a meno della scorta una volta assegnata, racconta al settimanale Oggi in edicola Giorgio Innocenzi, segretario generale del Consap, sindacato autonomo di Polizia. «Periodicamente si fanno pubblici proclami sulla necessità di moralizzare i criteri di assegnazione delle scorte, ma cadono tutti nel vuoto». Il riferimento al presidente del Senato Pietro Grasso non è affatto casuale: la seconda carica dello Stato ha annunciato di voler ridurre «del 50 per cento gli effettivi della sua scorta, ma ci risulta che nello stesso tempo sia stata acquistata per lui una Audi blindata», riferisce Innocenzi. Il costo? Circa 200mila euro. Tutto Grasso che cola...

Commenti