Grillo accusa Letta e dimentica suo nipote

«State molto attenti a fare dossier su famiglie e moglie, attenti perché noi faremo altrettanto. Non è un consiglio, è proprio una minaccia». Così Beppe Grillo ai giornalisti due giorni fa. Paura. Ma nella parenteide si è infilato invece lui per primo. Con la storia di Enrico Letta, «il nipote mantenuto», preso in giro per la sua parentela con Gianni, lo zio. Il problema è che anche Grillo ha un nipote. E anche lui ha un ruolo di partito: è vicepresidente M5S.

a pagina 10

Commenti