I falsi seguaci di Deborah

Il 68% dei «seguaci» virtuali di Debora Serracchiani, star dei social network e regina politica di Twitter, sono fasulli. Il volto nuovo del Pd, europarlamentare e candidata del centro sinistra alla guida del Friuli-Venezia Giulia, ha 60mila followers. In realtà quelli veri sono 19.486, il 32%, mentre 41mila circa sono generati artificialmente da programmi chiamati Bot, che simulano i comportamenti umani. Lo ha scoperto il consigliere regionale del Pdl a Trieste, Piero Tononi, usando un'applicazione che smaschera i finti seguaci. La Serracchiani ha ammesso il fenomeno dei seguaci artificiali sostenendo che «più followers hai e più attiri Bot». Poi ha contrattaccato: «Il segretario del Pdl, Angelino Alfano ha il 13% di seguaci finti e l'ex ministro Renato Brunetta ne conta il 26%». In Inghilterra, la parlamentare Louise Mensch è stata smascherata con lo stesso sistema ed in seguito si è dimessa «per motivi familiari».

Commenti