I grillini «multano» il sindaco in bolletta

Multa «salata», multa rifiutata. Il sindaco del Partito democratico di Cesena, Paolo Lucchi, è stato sanzionato dai «suoi» vigili urbani per aver piantato su due rotonde stradali non ultimate un cartello abusivo con su scritto «rotonda incompiuta causa Patto di stabilità». Suo alleato in questa protesta il presidente della Provincia di Forlì-Cesena, Massimo Bulbi, del Pd pure lui. I due, però, non avevano fatto i conti con gli esponenti del Movimento Cinque Stelle, veloci ad avvertire la polizia municipale che ha emesso due verbali di ben 435 euro l'uno. Sembrava che il «colpevole» fosse intenzionato a pagare, e invece è arrivato il ricorso al prefetto basato sul fatto che i cartelli costituirebbero «comunicazione istituzionale». I militanti del M5S non ci stanno : «Il sindaco Lucchi prima annuncia di voler pagare di tasca propria, poi presenta un ricorso che si tradurrà in altri costi per i cittadini». Come direbbe Totò «e io pago...».

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento