INCHIESTA MAUGERILa richiesta dei pm: processo per Formigoni

Appena eletto alla presidenza della Commissione Agricoltura del Senato, Roberto Formigoni vede riaffiorare dal passato accuse pesanti: associazione per delinquere e corruzione, che lo avevano travolto nell'ultima fase della sua presidenza alla Regione Lombardia. La Procura di Milano ha chiesto il rinvio a giudizio del Celeste e di altre undici persone nell'ambito dell'inchiesta Maugeri, che prende il nome dalla struttura pavese che per anni sarebbe stata favorita da delibere di giunta per un totale di 200 milioni di euro di prestazioni sanitarie. Parte di quei soldi, 61 milioni di euro, secondo gli inquirenti, sarebbero stati distratti dalle casse della Fondazione - con l'intermediazione di Pierangelo Daccò, condannato a 10 anni per il crac San Raffaele, e dell'ex assessore Dc Antonio Simone - e sarebbero finiti su conti all'estero. Denaro che sarebbe servito per corrompere Formigoni con benefit di lusso per oltre 8 milioni di euro.

Autore

Commenti

Caricamento...