L'EX TESORIERE DELLA MARGHERITALusi torna libero: «Sono commosso» Era ai domiciliari in un monastero

È tornato in libertà Luigi Lusi, l'ex tesoriere della Margherita sotto processo a Roma con l'accusa di essersi appropriato illecitamente di 25 milioni di euro del partito. Lo ha deciso la quarta sezione del tribunale di Roma. Lusi era ai domiciliari in un convento. Il tribunale ha ritenuto che non sussistano più le esigenze di custodia cautelare. Arrestato il 22 giugno dello scorso anno, Lusi finì ai domiciliari il 18 settembre nel monastero di Santa Maria dei Bisognosi di Carsoli (L'Aquila). «Sono commosso - ha detto in lacrime - continuerò a seguire il processo con la massima serenità e con la massima fiducia nei giudici».

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento