LE MOSSE DELLA LEGASalvini va alla guerra: «Secessionisti candidati oppure noi in galera»

«Mi auguro che lo Stato mandi gli indipendentisti incarcerati a casa per Pasqua perché in caso contrario siamo pronti ad entrare in galera io e i parlamentari leghisti» dice Matteo Salvini (nella foto), segretario federale della Lega Nord. Salvini ha aggiunto che alle Europee la Lega vuole candidare il bresciano Angelo Zanardini, detenuto nell'ambito dell'indagine sui secessionisti. «Al carcere di Brescia raccoglieremo la firma del “pericoloso terrorista” Zanardini» ha annunciato. Salvini polemizza anche con la diocesi di Milano: «Chiederò un incontro al cardinal Scola per dirgli che il futuro di Milano è in mano in primo luogo ai milanesi, e che gli stranieri che però sono ospiti».

Commenti