PROGETTO MUOSLa prima stazione di difesa spaziale sorgerà in Sicilia

Dell'idea di uno scudo che protegga la Terra dai pericoli provenienti dallo spazio si parla da anni, ma senza concretezza. Ora una svolta potrebbe arrivare proprio dalla Sicilia: la giunta regionale, di cui il professor Zichichi fa parte, ha messo in moto una macchina che può dare effetti a breve: a Niscemi dovrebbe sorgere una delle quattro stazioni di antenne satellitari del progetto Muos, iIl Mobile user objective system della Difesa americana. Sempre che si riesca a superare l'opposizione già partita dalle proteste locali in stile «nimby», cioè «non nel mio cortile», cavalcate dai grillini.

Commenti