Spara e uccide i datori di lavoro

Duplice omicidio ieri all'alba in un bar di Casate, una frazione di Bernate Ticino, in provincia di Milano. Davide Spadari, 36 anni, di Buscate, ha ucciso a colpi di pistola i suoi datori di lavoro, padre e figlio: Rocco Brattalotta, 47 anni, di Turbigo, e Salvatore di 22. La sparatoria è avvenuta mentre i due si trovavano al bar Bottazzi, in via Milano, nella frazione di Casate. L'omicida si stava recando in caserma per costituirsi quando è stato intercettato da una pattuglia dei carabinieri ed è stato fermato. L'operaio ha confessato ai carabinieri di «non sopportare più» i datori di lavoro per motivi personali. Ha raccontato: «Mi trattavano male».

Commenti