lo spillo/2Travaglio scende dal carro perdente

Marco Travaglio è un fulmine. Svelto di mente e sveltissimo di penna. Ma abile e altrettanto rapido a riposizionarsi. Ieri il vice direttore del «Fatto Quotidiano» con un durissimo editoriale ha criticato le scelte sulle Comunali dei Cinque Stelle, prendendo le distanze da Grillo, di cui si era detto convinto sostenitore. Così come aveva già fatto prima con Ingroia e Di Pietro. Un maestro a scendere dal carro perdente.

Commenti