lo spilloLa vigilessa renziana può passare col rosso

Un vigile urbano a Palazzo Chigi, come direttore degli affari giuridici e legislativi. Il curriculum di Antonella Manzione (nella foto), capo della polizia locale a Firenze, è in viaggio verso la Corte dei conti, che dovrà valutare la legittimità della sua nomina. Il primo parere dei magistrati contabili era stato negativo: mancanza di titoli, a quanto pare. Ma c'è un titolo, non citato nel cv, che in questi casi vale più di qualsiasi laurea, master o dottorato. La Manzione è amica di Renzi, che l'ha scelta anche come dirigente al Comune di Firenze. Ed è la sorella di un magistrato, Domenico Manzione, che guarda caso fa il sottosegretario nel governo Renzi. Il suo contratto è in arrivo, alla Corte, via posta. Una super raccomandata.

Commenti